Seleziona una pagina

Ma la birra quanto tempo fa è stata inventata? Da chi? Chi la bevava?

La prima prova scientifica riguardante l’esistenza della birra e la sua produzione è di 5000 anni fa.
Si tratta di antichi manufatti appartenenti al popolo dei Sumeri.
Un altro segno è presente in una tavoletta degli assiri risalente al 2500 A C. in cui oltre a nominarla in modo esplicito viene descritto il mestiere del birraio. Alcune statuette provenienti da Tebe raffigurano alcuni uomini al lavoro in un panificio-birrificio. Sembra che in questa epoca fossero addirittura venti le diverse tipologia di birra vendute al mercato di Babilonia.
La legge più antica che ne regola la produzione e la vendita è il codice di hammurabi che condannava a morte chi non rispettava i criteri stabiliti per la sua produzione. Inoltre la pena era prevista anche per chi apriva un locale di vendita senza autorizzazione.
Nella cultura del popolo della Mesopotamia la birra aveva anche un significato legato alla religione: durante i funerali infatti le persone la bevevano per celebrare il defunto.
C’è di più! Anche nell’antico Egitto aveva un’importanza molto simile. Infatti gli egizi la chiamavano zithum ed era la bevanda principale della nazione. La consideravano un vero e proprio alimento e la utilizzavano anche come medicina. Un’usanza particolare degli egizi era quella di somministrare ai neonati questa bevanda diluita con acqua e miele e con un basso contenuto di alcol nello svezzamento.
Il popolo greco era conoscitore di questa bevanda che veniva consumata in particolare nelle feste dedicate alla dea delle messi, Demetra.
La presenza della birra in Italia si deve al popolo etrusco che contagiò anche i romani. Infatti molti personaggi di spicco della storia dell’antica Roma erano soliti consumare grandi quantità di questa squisita bevanda.
In epoca medioevale la sua diffusione è dovuta principalmente ai monaci grazie ai quali la birra ha fatto un grande salto di qualità; si devono a loro le introduzioni di nuovi ingredienti tra cui il principale è il luppolo, che aveva un’importantissima funzione conservante ed antisettica.