Seleziona una pagina

Le patate alla Bheè sono un gustoso contorno che ho scoperto su cucina.fanpage.it. Sono un’alternativa alle classiche patate al forno e sono adatte per accompagnare sia secondi di carne che di pesce.

INGEDIENTI:
500 g di patate
100 ml di Bheè
3 cucchiai di olio EVO
Sale q.b.
1 cucchiaio di pangrattato
Paprika dolce q.b.
Paprika piccante q.b.
Pepe nero q.b.

PREPARAZIONE:
Prima di tutto, lavate le patate, sbucciatele e tagliatele a pezzetti. Poi sciacquatele sotto l’acqua corrente fino a quando risulterà limpida, per eliminare l’amido in eccesso (in questo modo le patate resteranno più compatte durante la cottura). Se preferite, potete anche tagliarle in anticipo e lasciarle a bagno in una ciotola con acqua e sale e sciacquarle prima di cuocerle.
Portate ad ebollizione dell’acqua in una pentola e aggiungete le patate. Fatele cuocere per 5 minuti e poi scolatele, dopodiché trasferitele in una pirofila, aggiungete l’olio, il sale e le spezie e mescolate con le mani. Poi fatele cuocere in forno statico preriscaldato a 200° per 10 minuti. Aggiungete la birra Bheè e fatele cuocere per altri 30 minuti circa. Il tempo di cottura dipende dal forno: dovete aspettare che la birra si sia quasi del tutto asciugata. A questo punto, aggiungete il pangrattato, mescolate e rimettete in forno per altri 5 minuti. Servite le patate alla birra ben calde.

NOTE:
Io ho usato la birra Bheè ma per un sapore più deciso potete optare per la Pigra.

Inoltre, ho aggiunto pepe nero, paprika dolce e piccante ma voi potete usare le spezie che volete, oppure ometterle. Anche il pangrattato è facoltativo.

Alla prossima ricetta!